Politica Forense

Ultimo aggiornamento .

AVELLINO: QUESTIONE EDILIZIA GIUDIZIARIA -  NOTA DEL MOVIMENTO FORENSE

Avellino, 13 Novembre 2016 - Di seguito il testo integrale della richiesta di chiarimenti in ordine agli interventi di consolidamento strutturali effettuati o da effettuarsi al Palazzo di Giustizia inviata, il 31 Ottobre u.s., al Sindaco e al Presidente del Tribunale di Avellino. 

Ill.mo Sig. Sindaco del Comune di Avellino

Dott. Paolo Foti 

Ill.mo Sig. Presidente del Tribunale di Avellino

Dott. Michele Rescigno

Oggetto: Lavori di consolidamento Palazzo di Giustizia 

I recenti, ripetuti, tragici eventi sismici hanno prodotto ripercussioni di natura amministrativa e giudiziaria anche nella nostra Provincia.

Il sequestro disposto dalla A.G. in danno del plesso scolastico “Enrico Cocchia” ha acclarato, almeno al momento, il fumus in ordine alla inefficacia delle metodologie degli interventi asseritamente effettuati sulla tenuta statica dell’immobile ed induce ad una valutazione, immediata, delle procedure di messa in sicurezza a cui è stato sottoposto negli ultimi mesi il Palazzo di Giustizia del capoluogo Irpino. 

Pur non essendo in grado di fornire una valutazione tecnica sulla tipologia e sulla reale efficacia dei lavori effettuati (il dato obiettivo restituisce all’osservatore unicamente l’esecuzione di trattamenti di anticarbonatazione sulle colonne portanti esterne e l’immissione di tiranti in acciaio in prossimità del solaio che divide il primo piano dal secondo) gli stessi appaiono - prima facie - palliativi inidonei a garantire l’effettiva conformità statica dell’edificio alla luce della severa normativa vigente. 

E’ necessario verificare, inoltre, l’esecuzione e la metodologia adottata per l’effettuazione delle prove di carico sui solai e, la loro ricaduta progettuale nel consolidamento eventualmente posto in essere dell’edificio in parola. 

Alla luce di quanto brevemente esposto si formula espressa istanza al Sindaco di Avellino ed al Presidente del Tribunale di Avellino di istituire un tavolo di confronto al fine di verificare, in contraddittorio, la portata degli interventi effettuati, valutarne la efficacia e se del caso individuare soluzioni alternative, immediate o future, per il trasferimento degli Uffici Giudiziari.

Avellino, 31.10.2016

Con Osservanza 

Avv. Gaetano Napolitano

(Movimento Forense Avellino)

 

Per scaricare il documento Clicca Qui


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine